dafd

Pensiero interessantissimo di Goffredo Parise, 1974. Molto attuale!

Mi faceva piacere condividerlo con voi. Basta clickare sul link sovrastante e verrete rimandati alla pagina di The Globalist. L’articolo mette in evidenza come sia cambiato negli anni il concetto di povertà e come abbia assunto dimensioni globali, ormai non vi sono barriere che possano ostacolare la sua diffusione. E’ paradosso in quanto siamo nella fase di consumo di massa dove basta consumare, acquistare, rendersi succubi delle merci. Non importa neanche cosa si acquista, jeans strappati a prezzi esorbitanti oppure come li definisce Parise […] “stracci non necessari (perché sono stracci che vanno di moda), costosissimi e obbligatori”. L’importante è comprare.

Parise tocca un aspetto cruciale dell’acquisto quando definisce la  povertà come «l’assaporare (non semplicemente ingurgitare in modo nevroticamente obbediente) un cibo: il pane, l’olio, il pomodoro, la pasta, il vino, che sono i prodotti del nostro paese; imparando a conoscere questi prodotti si impara anche a distinguere gli imbrogli e a protestare, a rifiutare». La povertà per lui è una consapevolezza che il cittadino assume negli anni perchè riesce anche a capire quali sono i suoi poteri e i doveri in quanto esseri umani e poi acquirenti.

Per concludere anche se ce ne sarebbe da discutere per ore e ore vista la vastità del fenomeno ma mi ha colpito molto una frase di Parise in cui egli dice che: […] «La povertà, infine, si cominci a impararlo, è un segno distintivo infinitamente più ricco, oggi, della ricchezza. Teniamola come un bene personale, una proprietà privata, appunto una ricchezza, un capitale: il solo capitale nazionale che ormai, ne sono profondamente convinto, salverà il nostro paese».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...